"Se nella prossima riunione della Commissione Traffico del comune di Lecce non ci saranno ripensamenti che noi non prevediamo, verrà definita la delibera da portare all’approvazione del Consiglio Comunale sull’introduzione anche a Lecce dell’avviso bonario per i grattini scaduti e sulla modifica della convenzione SGM (Società Gestione Multipla s.p.a) per le tariffe minime dei parcometri portandole da € 0.50 ad € 0.20". Lo afferma la sede locale di Lecce del Movimento Difesa del Cittadino a pochi giorni dalla riunione della Commissione in Sala Consiliare, prevista per venerdì 28 ottobre alle ore 11.00.

MDC Lecce aveva avanzato nel gennaio 2004 la proposta di introdurre l’avviso bonario. Vi erano state due riunioni tra SGM. Comune ed Associazioni dei Consumatori e sui giornali era addirittura apparsa la notizia che la situazione si potesse risolvere in breve tempo, ma poi a marzo 2004 il tavolo di trattativa si era interrotto senza nessuna conclusione positiva della vertenza. La vertenza SGM è andata avanti, con toni talvolta accesi, per tutto questo tempo ed ora pare proprio che si stia per arrivare ad una sua soluzione positiva. L’associazione evidenzia inoltre l’importanza della decisione di ridurre la tariffa minima dei parcometri ad € 0.20, fatto che consente ai cittadini di non pagare somme eccessive per le brevi soste che sono più frequenti di quanto si possa immaginare.

Secondo MDC Lecce la penale, prevista per Lecce in € 5.00, è molto più alta di quella che è stata determinata in altre città: "Ipotizziamo – si legge in una nota – che in fase di avviamento della nuova regolamentazione si sia deciso di prevedere una penale di quell’importo per evitare che l’Amministrazione, nella nuova organizzazione del servizio, potesse subire perdite e ritiene prudente e saggia tale decisione".

L’associazione chiede inoltre che si fissi, dopo un periodo di sperimentazione della durata di sei mesi, un incontro tra Amministrazione Comunale, SGM ed Associazioni dei Consumatori per verificare se vi sia la possibilità di una riduzione graduale della penale e precisa, comunque, che tale richiesta non fa venir meno la soddisfazione per quella che appare una soluzione positiva di una vertenza durata quasi due anni.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)