Il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha approvato il progetto preliminare del metrò di Bologna, per un valore complessivo di 587 milioni di euro. In particolare, il comitato ha approvato la tratta fiera-ospedale Maggiore, uno stanziamento di 3 milioni di euro per la redazione del progetto definitivo e di 92 milioni di euro per la realizzazione di un primo lotto dell’opera.

"Come Regione esprimiamo in particolare una soddisfazione in più – ha dichiarato il presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani – perché in questi giorni possiamo dire che si sta concretizzando l´Intesa generale quadro siglata a suo tempo con il Governo. Di questo ringrazio, oltre ai tecnici che hanno lavorato, il presidente del Consiglio Berlusconi, il sottosegretario Letta e i ministri dell´Economia Siniscalco e delle Infrastrutture Lunardi. E´ stato infatti sottoscritto l´accordo per la realizzazione del Passante Nord, si sono concluse le Conferenza di servizi su tutti i lotti della variante di valico e, a questo punto, è arrivata l´approvazione e il finanziamento al metrò di Bologna. Questo significa – ha concluso Errani – dare una risposta forte al fabbisogno di infrastrutture e alla domanda di mobilità collettiva della nostra Regione e, in particolare, al nodo di Bologna".

"La chiusura positiva delle conferenze di servizi – ha proseguito l´assessore regionale alla Mobilità e trasporti Alfredo Peri – è il risultato del lavoro di coordinamento che la Regione ha svolto con i Sindaci, Società autostrade e i tecnici. I risultati arrivano man mano che il Governo mette a disposizione le risorse e che si concludono gli iter autorizzativi"."La Variante di Valico, il via libera al metrò di Bologna di oggi, l´approvazione del Passante Nord di due giorni fa – ha concluso l´assessore Peri – sono i fatti più recenti di una serie di interventi infrastrutturali che interesseranno l´Emilia-Romagna e che, se non risolveranno i problemi e disagi nel nostro territorio da subito, contribuiranno in maniera forte a darci una nuova prospettiva per il futuro prossimo".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)