Alla vigilia delle festività pasquali ed in concomitanza con l’aumento del traffico aereo durante questo periodo, il Presidente ed il Direttore Generale dell’ENAC, Vito Riggio e Silvano Manera, hanno rivolto un invito alle strutture periferiche dell’Ente affinché organizzino, come di consueto, il rafforzamento del presidio nelle sedi aeroportuali, attivandosi nella vigilanza, nel monitoraggio e nella prevenzione di eventuali disservizi.

Le direzioni e gli uffici territoriali dell’Ente devono agire per ridurre le eventuali disfunzioni. Soprattutto nei giorni di maggiore picco del traffico, è stato richiesto di prevedere, più volte al giorno, il monitoraggio dei tempi di attesa e code ai check in, ai controlli di security, agli imbarchi ed alla consegna bagagli; la verifica delle procedure di assistenza ai passeggeri a mobilità ridotta; la vigilanza sulle attività aeroportuali.

L’ente chiede di verificare la tempestività e la puntualità delle informazioni che le società di gestione e le compagnie aeree devono fornire ai passeggeri nel momento in cui si verificano ritardi, cancellazioni, disservizi. E non solo, un controllo anche sull’assistenza fornita agli utenti in caso di disagi, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla Carta dei Diritti del Passeggero e dagli standard di qualità dei servizi aeroportuali.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)