Esito positivo per i controlli sull’operatività delle due compagnie nazionali (Air One e Meridiana) che gestiscono il servizio di collegamento da e per la Sicilia. E’ quanto emerso dall’incontro che si è svolto nel pomeriggio di ieri tra i vertici dell’ENAC e la Regione Sicilia per una verifica della sicurezza ed efficienza del servizio soggetto ad oneri di servizio pubblico per la continuità territoriale da e per le isole siciliane.

Per quanto riguarda la regolarità e la puntualità del servizio reso dalle due compagnie, rilevato che i dati statistici rientrano negli standard, e considerato che l’impatto derivante da eventuali ritradi è maggiore rispetto agli altri collegamenti data la caratteristica di insularità delle tratte raggiunte, l’ENAC, nel ritenere che esitano margini di miglioramento, ha richiesto ai vettori un ulteriore impegno finalizzato alla riduzione al minimo dei disagi agli utenti.

A tal fine la compagnia Air One, in ragione del network di collegamenti più ampio di quello di Meridiana, ha accettato l’invito a posizionare in stand by un velivolo di riserva con relativo equipaggio da far intervenire in caso di eventuali inconvenienti.

L’ENAC, inoltre, ha chiesto che i vettori, di intesa con le società di gestione aeroportuale, si impegnino a fornire tempestivamente ai passeggeri informazioni connesse all’operatività dei propri voli, in segno di trasparenza nei confronti degli utenti e di rispetto dei diritti del passeggero.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)