Riorganizzazione del servizio ferroviario regionale, attraverso l’acquisto di nuove carrozze, cambiamento dell’orario, nuove assunzioni e interventi sul ciclo manutentivo. Questi alcuni degli interventi richiesti dal presidente della regione Liguria, Claudio Burlando e dall’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Merlo al responsabile della Direzione passeggeri regionale di Trenitalia, Giancarlo Laguzzi. E’ quanto si apprende in una nota della regione in riferimenti ad un incontro che si è svolto questi giorni.

"A partire dalla metà di marzo i pendolari – ha assicurato Laguzzi – potranno già percepire dei miglioramenti grazie alle 50 assunzioni tra personale di bordo e manutentori, decise in questi giorni e all’apertura dell’officina di Brignole 7 giorni su 7 che consentirà di migliorare la manutenzione e di evitare le soppressioni dell’ultimo minuto".

Quali le emergenze esposte dai vertici regionali a Trenitalia? Dalla necessità di impostare un nuovo orario a quella di introdurre nuove fermate, accanto alla vicenda del locomotore acquistato per la Liguria e trasferito in Piemonte. "Abbiamo convenuto – ha spiegato l’assessore regionale ai Trasporti, Luigi Merlo – di impostare un lavoro congiunto con Trenitalia e con le associazioni dei pendolari per concordare insieme la riorganizzazione del servizio ferroviario regionale, riprendendo anche il discorso della interconnessione gomma rotaia attraverso un biglietto unico, in Liguria è necessario arrivare ad un miglioramento del parco locomotive più adatto alla nostra regione".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)