E’ stato sottoscritto a Roma l’atto aggiuntivo all’ intesa generale quadro tra il Ministro delle Infrastrutture, Pietro Lunardi, ed il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero. Tale accordo dà inizio ad un programma di completamento delle reti di grande viabilità trasversale interna e di quelle di interesse interregionale in Calabria. Nel corso dell’incontro, è stata individuata una serie di azioni e di interventi mirati per completare il processo di infrastrutturazione organica della regione calabrese.

Per quanto riguarda la rete ferroviaria, si prevede un massiccio intervento innovativo sulla linea Catanzaro-Lamezia Terme al fine di garantire lo sviluppo della conurbazione della città capoluogo e Lamezia, con particolare riguardo alla creazione di un sistema infrastrutturale funzionale all’area che ospiterà la nuova sede degli uffici regionali, nonché al perfezionamento del sistema urbano del capoluogo e del suo hinterland. Nella zona dello stretto, poi, la viabilità tra Sicilia e Calabria sarà migliorata, così come sulla linea Reggio-Melito, interventi che andranno a favorire la percorribilità dei collegamenti non solo locali, ma, soprattutto, di quelli che congiungono la Calabria settentrionale a quella meridionale.

Per quanto riguarda l’aspetto portuale, è prevista la riorganizzazione e l’integrazione dei porti di Corigliano e di Crotone; per l’area lametino-vibonese, inoltre, si prevede la realizzazione di un sistema di stoccaggio, trasformazione e movimentazione di filiere merceologiche di elevato valore in connessione con il porto di Gioia Tauro, dove è prevista un’ accelerazione delle iniziative assunte per dare maggiore incisività all’importante attività del porto stesso.

Non mancherà il rilancio dell’impianto aeroportuale di Crotone e dei relativi collegamenti ferroviari. E’ prevista, inoltre, particolare attenzione al sistema urbano della provincia di Vibo Valentia attraverso la realizzazione di un sistema di trasporto rapido di massa all’interno del sistema urbano. Firmatari del documento il Ministro alle Infrastrutture, il Presidente dell’Anas Vincenzo Pozzi, il Presidente delle Ferrovie dello Stato Elio Catania ed i presidenti delle Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) e delle Ferrovie della Calabria, l’Assessore regionale ai Trasporti, Pasquale Tripodi, il Direttore Generale del Dipartimento della Programmazione Nazionale, Francesco De Grano, e quello dei Trasporti Antonio Izzo. Si costituirà ora una commissione logistica della quale faranno parte anche Francesco De Grano e Antonio Izzo, che, entro sessanta giorni , definirà l’agenda degli interventi da finanziare nelle diverse fasi di progettazione o realizzazione, assicurando il necessario impulso alle procedure tecnico-amministrative, propedeutiche all’apertura dei cantieri.

Insieme alle risorse dei fondi strutturali e degli accordi di programma quadro -ha dichiarato soddisfatto Loiero- "sarà possibile alla Calabria raggiungere livelli infrastrutturali degni di un moderno sistema economico regionale".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)