Sono stati presentati dall”Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, il Direttore dell’ACI Campania e Amministratore delegato dell’Agenzia Campana per la Sicurezza Stradale (ARCSS), Antonio Coppola, i nuovi servizi che saranno realizzati a partire dal 24 dicembre prossimo da "MUOVERSI in Campania", ossia il programma di informazioni sulla mobilità locale. Saranno diffusi ogni ora notiziari su radio, tv, taxi e bus.

Queste le principali novità:
1. i notiziari radio e tv saranno assicurati ininterrottamente per tutto il periodo delle festività natalizie, dal 24 dicembre al 1° gennaio, per garantire a chi si sposta per l’occasione e a chi raggiungerà la Campania in quei giorni, un costante aggiornamento sul traffico, sul funzionamento del trasporto pubblico e su particolari condizioni meteo;
2. i notiziari radiofonici saranno estesi anche a circa la metà dei taxi di Napoli, così che i clienti possano essere informati a bordo e in tempo reale delle condizioni del traffico.
3. i notiziari video saranno invece estesi ai monitor installati a bordo dei bus di Cstp (Salerno) e Ctp (area metropolitana di Napoli)
4. finalmente viene attivata anche la versione inglese del sito dell’iniziativa.

Visto infatti il costante interesse dagli Stati Uniti e dai paesi UE registrato ogni mese dall’avvio del servizio si è poi deciso di avviare la pubblicazione delle news sul sito in lingua inglese al fine di incrementare i contatti dall’estero e di migliorare l’informazione sui trasporti in Campania per l’utenza turistica.

Infine sono state aggiunte altre 3 nuove telecamere alle 11 già collegate al centro che da oggi vengono collegate al centro servizio di Muoversi per consentire agli operatori della centrale di monitorare il traffico su alcune delle strade regionali più congestionate come: zona porto commerciale a Salerno; SS 18 in prossimità di Battipaglia; Via Appia in prossimità di Sessa Aurunca.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)