A molti cittadini stanno arrivando le multe per omesse dichiarazioni del conducente. Il Movimento Difesa del Cittadino di Lecce ricorda che non tutte le contestazioni vanno pagate. Il Giudice di Pace di Lecce ha infatti accolto il ricorso di un cittadino in merito ad una sanzione comminata per "omesse dichiarazioni del conducente entro 30 giorni dalla contestazione, della persona diversa dal proprietario". In particolare, il ricorrente contestava che solo nel gennaio 2005 era entrata in vigore la normativa in esame, mentre la sanzione risaliva al 2004.

Il giudice nella sentenza ha infatti precisato che "all’epoca dell’avvenuto accertamento della violazione contestata era vigente la normativa sulla base della quale il proprietario non identificato del veicolo contravvenzionato era passibile, oltre che della sanzione come per legge applicata, anche della decurtazione di due punti dalla patente di guida, ai sensi dell’art. 126bis. Solo successivamente, sulla base della sentenza della Corte Costituzionale n. 27 del gennaio 2005, vi è stata apportata modifica al C.d.s., in base alla quale è stato previsto l’obbligo del proprietario del veicolo sanzionato, di dare comunicazione all’Ufficio accertatore, entro trenta giorni successivi alla notifica del verbale, della persona diversa dal proprietario che era stato il conducente del veicolo. In caso di mancata comunicazione entro il termine suddetto (30 gg) il proprietario è stato ritenuto passibile di ulteriore sanzione, come stabilita al vigente comma 8° dell’art. 126bis".

"E’ con questa sentenza – si legge in una nota del Movimento Difesa del Cittadino di Lecce – che viene accolto il ricorso avverso un verbale emesso dal Comune di Lecce con cui si comminava al proprietario del veicolo già destinatario di precedente sanzione amministrativa, di euro 350,00. I cittadini si possono rivolgere a MDC Lecce, via Idomeneo n. 78, Lecce negli orari di Sportello ( dal Lunedì al Sabato dalle ore 10:00 alle ore 12:00, e dal Lunedì al Venerdì dalle ore 17:30 alle ore 19:30)".

Clicca qui per scaricare la sentenza.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)