E’ stato assegnato alla commissione Trasporti per l’esame in sede referente il disegno di legge a firma del deputato forzista Aldo Perrotta in materia di patente a punti. Il provvedimento ha la finalità di modificare il Nuovo codice della strada ed in particolare – afferma Perrotta – l’articolo con cui si dispone che la decurtazione dei punti e le sanzioni amministrative accessorie siano a carico del proprietario del veicolo, qualora egli non sia in grado di fornire i dati dell’effettivo conducente e della sua patente di guida.

Il parlamentare azzurro propone invece il ritorno alla versione originale del Codice della strada non ritenendo corretto imputare al proprietario di un veicolo le violazioni commesse da un responsabile non identificato. Quindi sanzioni e punti in meno solo per chi sia stato ritenuto responsabile di una violazione della legge e sia stato identificato inequivocabilmente.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)