Si è riunita, il 7 dicembre scorso presso la sala Latini alla Pisana, la XII Commissione Consiliare Permanente, che si occupa di Tutela dei Consumatori e Semplificazione Amministrativa, per un’audizione in riferimento all’allarme lanciato dai pendolari per la soppressione, da parte della Regione Molise, della fermata di Cassino del treno interregionale Campobasso-Roma. Oltre alla Presidente Wanda Ciaraldi ed alcuni componenti la Commissione, erano presenti all’incontro rappresentanti di Trenitalia, della Rete Ferroviaria Italiana, dell’Associazione Pendolari di Roma-Cassino, l’Assessore Patrizio Cittadini della Provincia di Frosinone e rappresentanti dell’Assessorato alla Tutela dei Consumatori e di quello ai Trasporti.

"La recente vicenda di passeggeri del treno Roma-Caserta con fermata a Cassino – dichiara l’Assessore alla Tutela dei Consumatori del Lazio, Mario Michelangeli – che bloccano la ferrovia in segno di protesta per disagi e ritardi di ore con conseguente sovraffollamento dei vagoni ci rammenta che la vita dei pendolari nella nostra Regione è non solo un’emergenza ma un vero e proprio dramma. Siamo alla rivolta mentre dovremmo dotarci di un piano, concertato con Trenitalia e le Istituzioni, che restituisca dignità ai lavoratori e renda efficiente il sistema dei trasporti su rotaie. Non siamo proprio al collasso ma è indubbio che dobbiamo agire con solerzia e chiarezza di idee come più volte evidenziato dal Presidente Piero Marrazzo.

La riunione della XII Commissione Consiliare della nostra Regione, che si è svolta il 7 dicembre – precisa Michelangeli – nonostante l’assenza di rappresentanti della Regione Molise ci ha visto protagonisti di una proposta che prevede, qualora il Molise intendesse non fare alcun passo indietro riguardo la fermata del treno interregionale Campobasso-Roma alla stazione di Cassino, di avere un nuovo treno che possa risolvere il problema dei nostri pendolari. Ci auguriamo che un accordo tra la Regione Lazio e la Regione Molise possa essere raggiunto anche al fine di realizzare un risparmio significativo di fondi che potrebbero essere destinati a potenziare il servizio ferroviario. A tale scopo è stato chiesto all’Assessore ai Trasporti della Regione Molise, onorevole Chieffo, di soprassedere alla decisione presa per il tempo strettamente necessario ad un diretto confronto; tuttavia, qualora tale obiettivo non potrà essere perseguito non lasceremo nulla d’intentato per dare giuste risposte ai nostri cittadini. Il 14 dicembre ci sarà un incontro del tavolo di lavoro per il rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia – conclude l’Assessore – e naturalmente tale tematica non sarà elusa come, inoltre, sollecita lo stesso Osservatorio Trasporti del Lazio che andrà coinvolto a pieno titolo insieme all’Associazione Pendolari".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)