Il Comune di Roma ha previsto una serie di incentivi per favorire l’eliminazione delle "due ruote" inquinanti e l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale, preferibilmente elettrici. Una sorta di "RomaSpendeBene" della mobilità sostenibile. La campagna parte il 25 ottobre e si avvale di uno stanziamento di 3 milioni 900 mila euro della Regione Lazio, con la collaborazione dell’Assessorato capitolino all’Ambiente e dell’Ancma (Associazione Nazionale Ciclomotori Motocicli e Accessori).

Vediamo l’entità degli incentivi:

  • fino a 300 euro per l’acquisto di una bici elettrica;
  • fino ad 800 per un ciclomotore elettrico;
  • fino a 1.300 per motoveicoli – sempre elettrici – a due, tre o quattro ruote;
  • da 50 a 350 per comperare un ciclomotore o una moto fino a 200 cc., con motore a scoppio ma a basso impatto, rottamando un vecchio motoveicolo inquinante;
  • 50 euro per la sola rottamazione di un vecchio motorino e 80 per una vecchia moto (purché in regola con assicurazione e tassa di proprietà).

Per approfondire l’argomento clicca qui.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)