Da domani, 30 luglio, e fino al 29 agosto la linea A della metropolitana di Roma subirà forti limitazioni del servizio e si prevedono ripercussioni per gli utenti e per l’intera città. Verranno sospesi alcuni tratti del percorso della metro A: dal 30 luglio al 3 agosto sarà chiusa la tratta da Termini ad Anagnina, mentre dal 4 al 29 agosto sarà chiusa la tratta da Termini ad Arco di Travertino. Dal 30 agosto verrà riaperta l’intera linea. Lungo le tratte interrotte, l’Atac ha disposto un piano di bus sostitutivi: il servizio navetta sarà operativo prima tra Termini e Anagnina e, dal 4 agosto, tra Termini e Arco di Travertino.

Secondo il Presidente del Codacons Carlo Rienzi "interrompere i collegamenti garantiti dalla metro è una decisione assurda, che danneggerà non solo quei cittadini che ad agosto ancora vivono e lavorano a Roma, e che quindi non hanno abbandonato la città, ma anche i turisti, la cui presenza è forte in questo mese. Siamo sconcertati per questa scelta, che avrà ripercussioni sul traffico automobilistico e sull’inquinamento dell’aria. Lavori di tale portata andrebbero eseguiti unicamente di notte, anche a costo di impiegare il doppio del tempo per la loro conclusione, ma col vantaggio di garantire la continuità del servizio durante il giorno".

"Roma non è una metropoli come le altre – prosegue Rienzi – Qui sospendere i collegamenti della metro equivale a incrementare il traffico in superficie e gettare nel caos l’intera città". Il Codacons mette a disposizione dei cittadini romani uno spazio sul blog www.carlorienzi.it dove protestare con il Comune di Roma e raccontare da domani in poi i disagi riscontrati a causa della limitazione del servizio.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)