La regione Toscana ha firmato un’intesa con Trenitalia, Guardia di Finanza, Polizia e Carabinieri per aumentare la sicurezza e la prevenzione dei reati sulla linea ferroviaria locale. L’accordo prevede che i rappresentanti delle forze dell’ordine salgano a bordo dei convogli, rassicurando con la loro presenza ed i loro potenziali interventi, pendolari e viaggiatori della regione.

L’accordo è stato siglato ieri mattina presso Palazzo Bastogi tra Regione Toscana, Trenitalia, la direzione interregionale della Polizia di Stato Toscana-Umbria-Marche, il comando Regione carabinieri Toscana e il Comando regionale Toscana Guardia di Finanza. La sperimentazione, già avviata sei mesi fa, è stata prorogata per ulteriori sei mesi, anche alla luce dei risultati positivi raggiunti finora.

L’iniziativa – ha dichiarato l’assessore regionale ai trasporti Riccardo Conti – "conferma la Toscana come luogo di collaborazione fra Regione, enti locali e forze dell’ordine. Una collaborazione preziosa per garantire un sempre più elevato livello di sicurezza di chi viaggia sui nostri treni".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)