Da oggi meno Eurostar sulla rete ferroviaria italiana: la nevicata straordinaria dei giorni scorsi ha reso necessari, infatti, interventi straordinari su alcune vetture. Lo rende noto Trenitalia, che comunica che da oggi saranno cancellati 18 treni su 132 che ogni giorno sono in circolazione con una progressiva riattivazione delle vetture durante la prossima settimana. I viaggiatori già in possesso del biglietto per le corse soppresse possono chiedere il rimborso o prenotare su un altro Eurostar. Informazioni sono disponibili sul sito www.trenitalia.com, presso i centri di assistenza delle stazioni, o presso il call center di Trenitalia 892021.

Alla notizia ha reagito Intesaconsumatori (Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori) con un durissimo attacco alle Ferrovie italiane. "Ciò che è successo questi giorni – affermano le 4 associazioni -dimostra non solo il livello di disorganizzazione del trasporto ferroviario italiano, ma un preoccupante stato di "sfascio" generalizzato delle nostre ferrovie". "E’ intollerabile che nel 2006 neve e maltempo, fattori tutt’altro che nuovi in Italia, riescano a creare un caos di queste dimensioni nel trasporto ferroviario. E soprattutto è inaccettabile che proprio quando si ha bisogno di un maggiore sforzo e di più convogli sui binari, Trenitalia risponda all’emergenza cancellando i treni e gettando nel panico migliaia di passeggeri".

Le associazioni diffidano oggi Trenitalia a rimborsare con una somma pari ad almeno il doppio del prezzo del biglietto, quegli utenti in possesso di prenotazione che si sono visti cancellare il proprio treno. In caso contrario – concludono Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori – citeremo Trenitalia in Tribunale per inadempienza contrattuale.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)