Aumenta il traffico aereo negli aeroporti romani. Più passeggeri, diretti soprattutto verso i paesi extra europei, e più puntualità all’aeroporto di Fiumicino. Continua dunque nel 2010 la ripresa per il sistema aeroportuale romano (Fiumicino e Ciampino): nei primi tre mesi dell’anno gli scali capitolini hanno registrato un aumento del traffico passeggeri del 7,4% rispetto allo stesso periodo del 2009. È quanto rende noto oggi Aeroporti di Roma (ADR), precisando che spicca soprattutto il dato del segmento Internazionale extra Unione Europea, cresciuto del 18,9% rispetto al più 8,1% di quello UE e al più 0,2% del traffico domestico. Per il solo Leonardo da Vinci, il traffico passeggeri è aumentato dell’8,4% trainato soprattutto dai viaggiatori dell’internazionale con un più 14,2%.

Secondo ADR, Fiumicino si prepara ad affrontare la Pasqua anche con un miglioramento della puntualità: "Tra il primo gennaio e il 31 marzo, la puntualità dei voli in partenza, è stata pari al 75% rispetto al 65,6% registrato nello stesso periodo del 2009. Al riguardo la Carta dei servizi fissa un soglia del 75% (partenza entro 15 minuti dall’orario schedulato)".

Da notare che risale allo scorso 8 marzo la notizia che Eurocontrol, l’organizzazione europea per la sicurezza del traffico aereo, ha collocato nel Rapporto Annuale 2009 l’aeroporto di Fiumicino al secondo posto per i ritardi accumulati nei voli, con una media di 18,8 minuti di ritardo per ogni volo. Con conseguenti proteste dei Consumatori.

Intanto le previsioni del flusso passeggeri nei 15 giorni a cavallo di Pasqua parlano per l’hub capitolino di un flusso giornaliero di oltre 100 mila passeggeri e di circa mille movimenti aerei giornalieri, con una stima totale di circa un milione 300 mila passeggeri.

Dove si va? Per Pasqua le mete privilegiate in Europa sono le capitali:oltre alle classiche Parigi, Londra, Barcellona e Madrid, anche Atene, Amsterdam, Ginevra, Lisbona, Praga e Budapest. A livello internazionale, flussi di viaggio sempre elevati verso Istanbul, Buenos Aires, Tel Aviv, Dubai e New York, mentre le mete esotiche più richieste sono Egitto (Sharm el Sheikh, Marsa Alam, Luxor), Tunisia (Djerba, Monastir), Kenya (Mombasa), Tanzania (Zanzibar), Maldive e Mauritius.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)