Nel pomeriggio di ieri, l’Enac ha incontrato i vertici della compagnia Eurofly per una analisi degli inconvenienti che si sono verificati negli ultimi giorni, coinvolgendo tre aeromobili della compagnia e causando disagi e disservizi a centinaia di passeggeri nelle Maldive e in Kenya.

Da una prima verifica condotta dall’autorità per l’aviazione civile, i tre episodi tecnici risultano essere indipendenti l’uno dall’altro e non sono riconducibili a problemi di sistema della compagnia. Le strutture tecniche dell’ENAC, inoltre, hanno accertato che la compagnia rispetta le procedure tecniche e i programmi di manutenzione.

Tuttavia, l’ENAC ha fatto sapere che sono state avviate delle istruttorie ai fini della valutazione del rispetto e della corretta applicazione di quanto previsto dal Regolamento Comunitario 261 del 2004 che stabilisce le regole comuni in materia di informazioni e di assistenza ai passeggeri in caso di ritardo prolungato, cancellazione e mancato imbarco.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)