In considerazione del recente veloce incremento dei flussi di traffico sull’aeroporto di Roma Ciampino ed in attesa di uno studio, che è in corso di elaborazione da parte di AdR, società di gestione degli Aeroporti di Roma, in materia di impatto ambientale ed acustico sulla zona intorno a Ciampino, l’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, rende noto che ha stabilito di non autorizzare su questo scalo un ulteriore aumento dei voli e di congelare, pertanto, il traffico alla situazione attuale.

In attesa dell’esito dello studio che la società AdR si è impegnata a presentare entro il primo trimestre del 2006, l’ENAC ha dato disposizione ad Assoclearance, l’associazione che assegna le bande orarie sugli aeroporti nazionali, di non destinare ulteriori slot (bande orarie) su tale aeroporto per la stagione invernale in corso e per la stagione estiva 2006, salvo alcune limitate flessibilità.

Le risultanze dello studio sull’impatto ambientale verranno analizzate dall’ENAC che valuterà, di conseguenza, possibili ulteriori determinazioni rispetto all’attività operativa da e per l’aeroporto di Roma Ciampino, nonché eventuali iniziative volte alla protezione acustica ed ambientale delle zone limitrofe maggiormente interessate dal traffico aereo.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)