Nel 2007 le compagnie aeree mondiali hanno gestito malamente 42 milioni di valigie e ne hanno perse definitivamente più di un milione. I dati raccolti Consiglio degli Utenti del Trasporto Aereo (Auc) sono allarmanti e indicano una chiara linea di tendenza. I bagagli persi sono sempre di più e, a meno che non ci pensi la crisi in atto a ridurre drasticamente numero di passeggeri, voli e forse anche compagnie, è destinato ad aumentare ancora: 30 milioni di bagagli persi nel 2005, 36 milioni nel 2006 e addirittura 70 milioni tra dieci anni.

"Le compagnie aeree sono responsabili della perdita dei bagagli e a tal fine, al di là delle norme sull’aviazione che prevedono rimborsi in favore dei passeggeri, devono istituire un apposito fondo per risarcire in automatico gli utenti rimasti senza valigia o che hanno subito ritardi nella riconsegna – sostiene il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – Troppo spesso, infatti, l’entità dei rimborsi concessi è di molto inferiore al danno subito dai passeggeri, che non possono certo partire con gli scontrini degli oggetti inseriti nel bagaglio"

Per maggiori informazioni clicca qui

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)