Il Tar del Lazio ha rigettato, con sentenza n.1604, il ricorso proposto da alcune compagnie aeree in merito al "Regolamento sui limiti dei tempi di volo e di servizio e requisiti di riposo per il personale navigante" deliberato dal Consiglio di Amministrazione dell’ENAC il 23 marzo 2005 e pubblicato sulla GURI 27 aprile 2005, serie generale n. 96.

Si ricorda che il Regolamento in oggetto regola, in materia di tempi di volo e di servizio, l’impiego del personale navigante per il trasporto aereo. La normativa adottata dall’ENAC era giunta a conclusione di un complesso iter che ha avuto come obiettivo quello di far armonizzare l’Italia con gli altri Paesi Europei.

Con questa sentenza il TAR riconosce e riconferma la correttezza dell’operato e del ruolo dell’ENAC in termini tecnici e normativi quale autorità di regolamentazione del settore, evidenziando, in più di un passaggio, come la determinazione dell’ENAC sia espressione di valutazioni rientranti nella sfera della discrezionalità tecnico-amministrativa dell’Ente, aderendo quindi, alle tesi esposte dello stesso Ente.

Per ulteriori informazioni clicca qui.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)