In occasione dei prossimi ponti festivi (week-end pasquale e ponti di fine aprile e inizio mag-gio) si prevede un buon afflusso turistico per le strutture di Bed & breakfast (B&B) italiane. Lo comunica l’Anbba-Associazione Nazionale Bed & Breakfast e Affittacamere, aderente alla Confedilizia, che in una recente indagine ha dedotto un un’occupazione media del 60% delle camere disponibili.

Sono attese coppie (57%) e famiglie (43%). Per quanto concerne la cittadinanza, gli italiani sono prevalenti con un 71% rispetto al 29% di stranieri, provenienti soprattutto da Paesi scandinavi ed anglosassoni. La prenotazione è stata eseguita per una media di 2,5 giorni con un prezzo medio per camera doppia di circa 67 euro al giorno.

I dati, condizionati dalla vicinanza dei tre ponti, rivelano secondo l’associazione, un buon inizio di stagione per l’attività dei B&B. Ciò testimonia che l’opera di divulgazione del Bed and Breakfast, svolta nello scorso anno anche con una serie di convegni sul tema tenuti dalla Confedilizia e dall’Anbba, è servita a far conoscere questo mezzo alternativo di ricezione turistica, utile anche a rilanciare i centri storici italiani.

Il Presidente dell’Anbba, Stefano Calandra ha dichiarato: "Sebbene non si abbiano dati confrontabili per il periodo dei ponti, rispetto al 2005, registriamo per tutto il periodo pa-squale e dei ponti successivi una tendenza di occupazione camere sostenuta, con un netto ritorno degli italiani rispetto agli stranieri ed un lieve accorciamento del periodo di soggiorno".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)