"Piena disponibilità a rispondere pienamente alle richieste dei turisti, per trovare soluzioni pienamente soddisfacenti". E’ quanto afferma in una nota Amalio Guerra, presidente di Assoviaggi Confesercenti, sottolineando che a coloro che hanno già prenotato per Sharm El Sheik viene restituito l’intero costo del viaggio o offerte mete alternative, come l’Italia (Sardegna, Calabria, Sicilia), la Grecia (isole) e la Spagna (soprattutto le Isole Baleari).

Alle preoccupazioni per l’impatto negativo degli attentati che colpiscono persone inermi ed innocenti – si legge in una nota di Assoviaggi – si aggiungono quelle relative all’andamento di una stagione turistica che già si prospettava a basso regime. Se perdurassero le condizioni di rischio e di preoccupazione per la destinazione di Sharm El Sheik, le disdette potrebbero restare intorno al 50%, con un impatto di circa 100 milioni di euro di perdita per il turismo verso l’Egitto, nel mese di agosto.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)