Il Ministero degli Esteri, a seguito delle tre esplosioni avvenute la sera del 24 aprile 2006 a Dahab nella penisola del Sinai, sconsiglia viaggi nella predetta località turistica essendo, infatti, in corso le operazioni di soccorso. Anche a seguito degli attentati terroristici che hanno colpito il Paese, fra cui la località turistica di Sharm El Sheikh, il Governo egiziano ha ulteriormente elevato le misure di sicurezza e di protezione, ciononostante permane il rischio di atti terroristici.

A tutela dell’incolumità personale – si legge sul sito www.viaggiaresicuri.mae.aci.it – si raccomanda inoltre di prestare la massima attenzione adottando misure elevate di prudenza, superiori rispetto a quelle comunemente in uso in Italia. Si raccomanda in particolare di evitare luoghi affollati aperti al pubblico e zone di manifestazioni o di assembramento. Si consiglia di verificare attentamente lo stato e la qualità delle attrezzature subacquee messe a disposizione dalle strutture turistiche.

Il Ministero consiglia infinedi registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Egitto sul sito: www.dovesiamonelmondo.it.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)