"Il Piemonte è una Regione capofila in Italia per la tutela del consumatore, e questa attenzione è stata costante in tutti i dieci anni di amministrazione del centrodestra". Così Enzo Ghigo, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, replica all’Adusbef, che lamenta una carenza di fondi per la tutela del consumatore.

"Nel 2003 – spiega Ghigo – la Regione ha avviato i progetti biennali "Educazione al consumo" e "Informazione al consumo", del costo di 714mila euro ciascuno, con il co-finanziamento del governo. Pur con le restrizioni di bilancio imposte agli enti locali, sono stati concessi i contributi alle associazioni iscritte all’albo regionale, per finanziare i servizi di assistenza ed informazione ai cittadini attraverso i 14 sportelli ubicati nei capoluoghi di provincia e dotati del servizio di numero verde, che sono in attività da sette anni, con circa 50mila contatti all’anno. Se in Piemonte l’associazionismo dei consumatori è molto radicato, con circa 30.000 soci, il merito è anche della Regione che non ha mai fatto mancare il proprio supporto".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)