Nei giorni scorsi il Comitato regionale consumatori utenti (CRCU) della Toscana ha annunciato che da febbraio è nato, all’interno della direzione generale della presidenza della Regione Toscana, un nuovo settore organico per la tutela dei consumatori e degli utenti. In altre parole, tutte le attività legate a questa materia potranno contare su un’articolazione amministrativa più complessa, resasi necessaria per sostenere un volume di attività e iniziative che nel tempo è cresciuto, grazie al lavoro del CRCU, del CTC (Centro Tecnico per il Consumo) e delle associazioni e al contributo di Regione e Ministero delle Attività Produttive.

Il settore potrà contare su una dirigente responsabile che seguirà questa materia (accanto a quella, di competenza di un altro assessorato, delle pari opportunità e politiche di genere). ‘Il rafforzamento della struttura – ha detto Anna Rita Bramerini, assessore al commercio, turismo, terme e politiche dei consumatori – con questa nuova organizzazione realizzata all’interno della direzione della presidenza vuole anche sottolineare il carattere trasversale delle politiche di tutela dei consumatori che interessano molti settori di intervento del governo regionale».

Nel corso della riunione sono stati presi in esame anche i principali filoni di intervento che il Comitato regionale consumatori e utenti intende seguire nel corso di quest’anno. Fra le altre cose è stato deciso di dare una cadenza periodica regolare all’appuntamento La Toscana dei consumatori, che dovrà svolgersi sempre nello stesso periodo dell’anno, a rotazione, nel territorio di tutte le province toscane. La prossima tappa sarà a Grosseto, la data resta ancora da definire.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)