Le vendite nei supermercati e negli ipermercati, nonostante promozioni e sconti che hanno compresso i prezzi dello 0,8% non decollano. Secondo i dati di Unioncamere, nei primi due mesi dell’anno i volumi nelle grandi aree commerciali, a parità di punti vendita rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, sono diminuiti dello 0,9%: se si considera invece anche l’espansione della rete, realizzata negli ultimi 12 mesi, si registra un aumento dei volumi di vendita del 4,3%.

Il fatturato totale aumenta nel periodo del 3,5%, anche grazie alle vendite promozionali, a cui si fa largo ricorso soprattutto nel Nord-Est e al Centro. Il calo dei prezzi in queste due aree del Paese è pari allo 0,9%. Ma, almeno nel Nord-Est, a fronte di questa flessione non si registra comunque una crescita delle vendite a rete omogenea: il calo è infatti del 2,2%, se si prende in considerazione l’espansione della rete si registra un aumento del 4,7%.

Nel Nord-Ovest il calo dei prezzi invece è dello 0,5% e quello delle vendite dell’ 1,9% (+6% a rete cresciuta). Per quello che riguarda i prodotti, nei supermercati ed ipermercati si conferma il calo generalizzato del costo della spesa: fa eccezione, infatti, solo quello delle bevande e dei prodotti per la cura degli animali, in cui i prezzi risultano sostanzialmente allineati ai livelli dello stesso periodo dello scorso anno.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)