Il Consiglio Notarile di Trento partecipa al Festival dell’Economia con un incontro pubblico dedicato al mondo della casa e alle nuove modalità di acquisto di immobili: rent to buy e help to buy, all’interno di un unico evento aperto ai cittadini che si terrà venerdì 31 maggio dalle 10 alle 11.30 – presso Palazzo Calepini – sala Fondazione Caritro. In tempi di crisi economica tutti sono propensi a rinviare gli acquisti più impegnativi a tempi migliori, in attesa di prospettive meno incerte. Il settore della casa è fra quelli maggiormente influenzati da questa tendenza: lo dimostrano gli ultimi dati dell’Agenzia delle Entrate e ABI secondo cui le transazioni nel 2012 sono quasi dimezzate rispetto al 2007. La necessità aguzza l’ingegno, si dice, ed è così che accanto alla tradizionale forma dell’acquisto accompagnato dal mutuo bancario stanno affermandosi tipologie contrattuali alternative, che puntano a realizzare l’obiettivo della proprietà di un alloggio percorrendo strade diverse: ad esempio il rent to buy e help to buy.
Dunque, per non incorrere in errori e sfruttare i vantaggi delle soluzioni alternative per l’acquisto, il Consiglio Notarile di Trento ha organizzato un incontro pubblico in cui i notai risponderanno alle domande dei cittadini.
Ai partecipanti saranno distribuite le “Guide per il cittadino” sui temi della casa a cura del Consiglio Nazionale del Notariato e delle principali associazioni dei consumatori, disponibili anche su www.notariato.it e su iPhone e iPad con l’applicazione iNotai.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)