Mutui prima casa, le proposte di Adiconsum per agevolare l’accesso

Mutui prima casa, le proposte di Adiconsum per agevolare l’accesso (Foto di Nattanan Kanchanaprat da Pixabay)

Non accenna a diminuire la corsa al rialzo dei tassi di interesse da parte della BCE, che ha portato il tasso sulle operazioni di rifinanziamento principali da 4,25 al 4,50%.

“L’incremento dei tassi – si legge nella nota della BCE diffusa ieri – rispecchia la valutazione del Consiglio direttivo delle prospettive di inflazione, considerati i dati economici e finanziari più recenti, della dinamica dell’inflazione di fondo e dell’intensità della trasmissione della politica monetaria”.

“Inevitabili e pesanti le ripercussioni sui mutui casa delle famiglie italiane, già gravate da aumenti e rincari di ogni tipo”, denuncia Adiconsum.

Mutui, le proposte di Adiconsum

In considerazione della scadenza della garanzia dell’80% del Fondo Prima casa fissata al 30 settembre prossimo e di alcuni emendamenti presentati in sede di conversione del Decreto legge Asset, circolati sulla stampa, Adiconsum ribadisce le sue proposte al Governo per agevolare l’accesso ai mutui prima casa:

  • rendere strutturale la garanzia dell’80% del Fondo Prima Casa;
  • elevare l’età dei richiedenti almeno a 40 anni, data la sempre più precarietà del mondo del lavoro;
  • prevedere un tasso calmierato rispetto a quelli di mercato.

Adiconsum auspica che il Governo, pur all’interno delle compatibilità necessarie, possa accogliere le nostre proposte per andare incontro ai giovani che intendono investire nell’acquisto della prima casa”, conclude l’associazione.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)