Nel secondo semestre 2013, il 54,7% delle transazioni immobiliari sono state realizzate con l’ausilio di un mutuo bancario, mentre il 45,3% sono state concluse con pagamento in contanti. E’ quanto rileva un’indagine realizzata a livello nazionale dall’Ufficio Studi di Tecnocasa. Tra le grandi città, quella dove si è registrato un maggior ricorso al finanziamento, è stata Roma (60,9% delle compravendite), seguita da Bari (60,7%) e da Milano (59,3%). Al contrario è Napoli la città dove risulta esserci la percentuale maggiore di acquisti in contanti (55,4%), al secondo posto Palermo (53,8%) e a seguire Verona (51,6%).
Attraverso i dati raccolti dalle agenzie Kiron ed Epicas, l’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha confrontato l’importo medio erogato nelle principali province italiane. Nel secondo semestre 2013 il mutuo medio è risultato 110.800 €. Le provincie dove il ticket medio risulta più elevato sono Roma e Milano, rispettivamente con 126.400 € e 121.100 €; segue Verona con 118.500 €. Dalla parte opposta, emerge il dato della provincia di Genova, dove in media si erogano 99.500 € (Genova è anche l’unica delle dieci grandi città dove il mutuo medio scende sotto 100.000 €).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)