Un nuovo episodio di violenze e maltrattamenti in una casa di riposo di Nuoro, che ha richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. “Tanti, troppi gli episodi di questo tipo verificatisi negli ultimi anni. Veri e propri esempi di come la viltà e la disumanità di taluni individui possa esprimersi in forme infime e riprovevoli” commentano Federconsumatori e Adusbef secondo cui non ci possono essere sconti nelle pene di chi si rende responsabile di simili crudeltà.
Di seguito alcune richieste delle Associazioni dei consumatori:

  • un urgente intervento per la definizione di sanzioni più severe, che prevedano necessariamente il vero e proprio ritiro a vita delle autorizzazioni per tali esercizi.
  • un’azione mirata sul fronte della prevenzione, per evitare il verificarsi di simili brutalità, con la disposizione di controlli, visite e blitz obbligatori, da parte di agenti preposti, almeno una volta al mese.
  • libertà, nell’ambito di tali controlli, di effettuare colloqui diretti anche con gli anziani ospitati all’interno delle case di riposo.
  • possibilità, anche per le associazioni di carattere sociale, di poter effettuare tali verifiche, per adeguatamente tutelare i diritti delle persone che dovrebbero essere accudite e tutelate.

Ai parenti rivolgiamo un appello sincero: “Verificate, controllate, non lasciatevi sfuggire nessun dettaglio. I vostri cari spesso possono essere minacciati e intimoriti, per tale ragione non lasciano trasparire il proprio disagio. A ogni piccolo sospetto o dubbio contattate le forze dell’ordine o le nostre Associazioni senza alcun timore: meglio un falso allarme che un segnale trascurato” dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)