Assoutenti sostiene convinta il patto antifurbetti sottoscritto tra la Regione Lazio, Laziodisu, le Università La Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre e la Guardia di Finanza di Roma. Ma non solo: al fine di sostenere tutti gli studenti penalizzati ha costituito il COMITATO STUDENTI ANTI-FURBETTI.
La vicenda delle false dichiarazioni Isee di studenti universitari a Roma per usufruire di benefici ed agevolazioni è un segnale allarmante che dimostra quanto l’illegalità sia ormai diventata non solo un modello culturale abbracciato anche nei luoghi cosiddetti di “cultura”, ma, cosa ancora più grave considerato normale stile di vita a tutti i livelli generazionali.  
Assoutenti chiede di incontrare il Presidente Zingaretti e l’Assessore Smeriglio in primis per organizzare l’inclusione expost nelle graduatorie degli aventi diritto, nel contempo l’associazione metterà in campo tutte le azioni legali per tutelare in giudizio gli esclusi dalle graduatorie e costituirsi parte civile contro i truffatori.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)