lingua inglese

Lingue da imparare, piccola classifica

Noi italiani non siamo certo famosi per la nostra conoscenza delle lingue straniere: anzi, purtroppo nel nostro Paese questo è un aspetto che è stato sottovalutato per molto tempo. Solo di recente le persone stanno riscoprendo l’importanza di conoscere le lingue straniere e non a caso i corsi e le lezioni private sono aumentati in modo significativo negli ultimi anni. Ma quali sono le lingue più facili da apprendere per un italiano e quali invece quelle più difficili? Scopriamolo insieme.

Le 3 lingue più facili da imparare per gli italiani

Prima di tutto è bene precisare che ognuno di noi apprende in modo differente e che ci sono persone più predisposte di altre ad imparare le lingue straniere. Esistono tuttavia anche dei fattori oggettivi che rendono determinati idiomi più complicati di altri e sono la loro origine e la fonetica. Per noi le lingue più facili sono quelle con radice latina perché hanno la stessa origine dell’italiano e dunque alcune parole sono simili. Ecco quelle più semplici in assoluto.

1 Spagnolo

Lo spagnolo è la lingua più facile da imparare per un italiano, perché presenta la stessa origine ma anche suoni molto simili. Non a caso molte parole spagnole si riescono a comprendere anche se non si è mai studiata la lingua e la costruzione della frase non presenta grandi differenze rispetto all’italiano.

2 Francese

Un’altra lingua molto facile da imparare per noi italiani è il francese e le ragioni sono le medesime. In più va detto che questo idioma è tra i più belli al mondo per via della sua musicalità che lo rende decisamente più appassionante.

3 Inglese

L’inglese, così come il tedesco, è una lingua germanica che presenta numerose differenze rispetto all’italiano e non è dunque tra le più semplici da imparare per noi. Al giorno d’oggi tuttavia questa è la lingua internazionale per eccellenza, numerosi termini sono entrati anche a far parte del vocabolario italiano e questo ha contribuito a renderla più diffusa e facile anche da apprendere.

Le 3 lingue più difficili da imparare per gli italiani

Abbiamo visto quali sono gli idiomi più facili da imparare per noi italiani, ma quali sono invece le lingue più difficili e impegnative? Eccone 3 che possono rivelarsi davvero complicate.

1 Giapponese

Il giapponese è una lingua sicuramente molto distante dalla nostra, non tanto per quanto riguarda la pronuncia quanto piuttosto l’alfabeto visto che al posto delle lettere vengono utilizzati degli ideogrammi. Chiunque abbia preso lezioni di giapponese però può confermare che per quanto imparare bene questa lingua sia difficile per noi italiani, una volta compreso il suo funzionamento e le regole di base si riescono ad ottenere delle grandissime soddisfazioni.

2 Cinese mandarino

Il cinese mandarino, proprio come il giapponese, è complicato specialmente per quanto riguarda la scrittura: le difficoltà sono le medesime perché parliamo di lingue molto simili.

3 Arabo

Altrettanto complicata è la lingua araba, che per un italiano può rivelarsi davvero indecifrabile. Anche in tal caso però sono soprattutto l’alfabeto e la modalità di scrittura a complicare le cose.

Parliamone ;-)