Parte domani, 28 febbraio, “Off Line – La vita oltre lo schermo”, il progetto itinerante per la prevenzione e il contrasto di bullismo e cyberbullismo promosso dall’Agia (Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza) in collaborazione con l’associazione Un’altra storia. Prima tappa a Napoli, con l’evento inaugurale che vedrà la presenza della Garante Filomena Albano, e poi via, verso altre 10 città* italiane che ospiteranno la proiezione del docufilm “dodicidue”, basato sulla vera storia di Alice, vittima per tre anni di vessazioni e maldicenze.

“Per contrastare bullismo e cyberbullismo occorre spingere i ragazzi a parlarne”, spiega la Garante Filomena Albano”, per questo abbiamo promosso il progetto Off Line che punta proprio a scuotere le coscienze. La storia di Alice dimostra che la sofferenza e il disagio si possono superare condividendo il dolore e denunciando i soprusi subiti: il suo vissuto può essere di esempio per chi si trova a vivere lo stesso disagio e non trova il coraggio di esprimerlo. Allo stesso modo ci auguriamo che quanto accade in sala possa essere di stimolo, per chi compie atti di bullismo o vi assiste, a prendere consapevolezza delle conseguenze delle proprie azioni e a capire che si è responsabili non per qualcosa ma verso qualcuno”.

*Forlì, Perugia, Como, Caltanissetta, Pordenone, Aosta, Verona, Cagliari, Pescara e Roma.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)