Carta reddito di cittadinanza

Carta reddito di cittadinanza

Le domande per il reddito di cittadinanza presentate al 15 luglio sono 1.401.225, di cui 895.220 accolte. Lo fa sapere l’Inps. La Regione in cui le richieste sono maggiori è ancora la Campania (quasi 241.000), seguita dalla Sicilia (215.000). All’opposto, sono circa 1.800 quelle arrivate dalla Valle d’Aosta (qui, come fare domanda per il Reddito di cittadinanza).

Solo il 49,13% delle famiglie povere assolute, pari a 1 milione e 822 mila, ha avuto il reddito di cittadinanza, ossia meno della metà di chi ne avrebbe diritto e bisogno, considerato che non ha la possibilità di acquisire un paniere di beni e servizi che è considerato essenziale per uno standard di vita minimamente accettabile”, afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Massimiliano Dona, presidente UNC
Massimiliano Dona, presidente UNC

“Senza contare che l’importo medio non è sufficiente nemmeno per superare la soglia di povertà. Ecco perchè il Governo, invece di cantare vittoria come se avesse risolto il problema della povertà in Italia, promettendo ulteriori riduzioni di tasse, farebbe bene, nella prossima legge di Bilancio, ad ampliare la platea dei beneficiari del reddito di cittadinanza, rivedendo i criteri di assegnazione, sempre se considera ancora la lotta alla povertà una priorità di questo Paese”, conclude Dona.

Parliamone ;-)