L’installazione di rilevatori di gas all’interno delle private abitazioni non è obbligatoria. A chiarirlo è il CRTCU che in una nota spiega: “Stiamo ricevendo diverse segnalazioni da parte di cittadini trentini che chiedono informazioni sull’obbligatorietà di questi strumenti dal momento che si sono intensificate le visite a casa di alcuni rappresentanti che propongono e illustrano le caratteristiche di questi apparecchi.Il CRTCU ricorda che non vi è alcun obbligo d’acquisto  non vi è nemmeno alcun obbligo di far entrare in casa i venditori di questi prodotti se non si è intenzionati all’acquisto: sono semplicemente dei privati rappresentanti di imprese commerciali. Il Centro ricorda, altresì, che in caso di acquisto effettuato presso le abitazioni è sempre possibile esercitare il diritto di recesso entro dieci giorni dalla conclusione del contratto inviando una raccomandata a.r. all’indirizzo del venditore.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)