diritti della donna

Rientro a scuola, ecco cosa prevede il vademecum del Ministero

Non si va a scuola con sintomi Covid ma si può andare se si è solo raffreddati. Non ci sarà più la didattica a distanza per gli alunni positivi. Niente controllo della temperatura prima di entrare a scuola ma, in casi di positività, rientro a scuola con tampone antigenico o molecolare negativo. Le mascherine sono previste per il personale e gli alunni fragili e per chi ha il raffreddore. Il Ministero dell’Istruzione ha inviato alle scuole un vademecum con le principali indicazioni per il contrasto della diffusione del Covid-19 in ambito scolastico in vista dell’avvio dell’anno 2022/2023.

Il testo sintetizza i documenti elaborati dall’Istituto superiore di sanità nelle scorse settimane, già inviati alle scuole e ai loro dirigenti, e la normativa vigente. Il vademecum contiene, in particolare, una sezione con le principali domande e risposte sulla gestione dei casi di positività, la didattica digitale integrata, gli alunni fragili, in risposta alle domande pervenute ad oggi dalle scuole.

 

Vademecum Miur

 

Rientro a scuola, stop mascherine

La permanenza a scuola non è consentita se ci sono sintomi compatibili con Covid (Sintomi respiratori acuti (tosse e/o raffreddore) con difficoltà respiratoria, vomito, diarrea, perdita del gusto, perdita dell’olfatto, cefalea intensa), temperatura superiore a 37,5° o test covid positivo.

È invece permessa la permanenza a scuola di bambini con sintomi respiratori di lieve entità e senza febbre (con raffreddore insomma) “in quanto nei bambini la sola rinorrea (raffreddore) è condizione frequente e non può essere sempre motivo di non frequenza o allontanamento dalla scuola in assenza di febbre”. Gli studenti possono frequentare in presenza con mascherina FFP2 fino a risoluzione dei sintomi.

Le indicazioni prevedono l’uso delle mascherine FFP2 e di protezione viso per il personale scolastico a rischio e per gli alunni a rischio e il “ricambio frequente d’aria”, sanificazione ordinaria e straordinaria in presenza di casi confermati.

Miur Vademecum
Miur Vademecum

Rientro a scuola, no dad

Le persone positive al momento sono sottoposte a isolamento e tornano a scuola con test molecolare o antigenico negativo. Nella gestione dei contatti con casi positivi non sono previste misure speciali per il contesto scolastico.

Per accedere ai locali scolatici non sono previste misure preventive di controllo della temperatura. Non è prevista la dad per gli studenti positivi.

In aggiunta alle misure di base, nell’eventualità di specifiche esigenze di sanità pubblica sono previste le ulteriori misure “che potrebbero essere implementate, singole o associate, su disposizione delle autorità sanitarie per il contenimento della circolazione virale/protezione dei lavoratori, della popolazione scolastica e delle relative famiglie qualora le condizioni epidemiologiche peggiorino”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Parliamone ;-)