“Ai buoni propositi seguano impegni concreti, perché non sia tradita ancora una volta la fiducia dei 10 milioni di studenti e personale scolastico”. Così Adriana Bizzarri, coordinatrice nazionale della Scuola di Cittadinanzattiva, commenta con soddisfazione il monito e gli impegni con cui autorevoli rappresentanti delle nostre istituzioni pubbliche stanno portando all’attenzione del Paese il tema della edilizia scolastica e della necessità di investire sulla messa in sicurezza delle nostre scuole.
“Da oltre dieci anni poniamo all’attenzione di tutti lo stato dei 42 mila edifici scolastici, di cui oltre tre quarti, secondo i nostri monitoraggi annuali, è in condizioni critiche dal punto di vista della sicurezza, perché il 76% è privo della  certificazione di agibilità statica e prevenzione incendi e il 21% è in uno stato di manutenzione del tutto inadeguato” ha aggiunto la Bizzarri auspicando che “alle affermazioni seguano i fatti: l’immediata pubblicazione dell’Anagrafe dell’edilizia che è stata completata; la rapida discussione ed approvazione del disegno di legge che destina l’8 per mille di competenza statale alla edilizia scolastica e la realizzazione nel periodo estivo degli interventi più urgenti di manutenzione delle scuole”.
Cittadinanzattiva ha colto l’occasione per invitare il Ministro dell’Istruzione e il Garante dell’Infanzia alla presentazione, il prossimo 18 settembre, dell’XI Rapporto sulla sicurezza e qualità delle scuole, con particolare riferimento alle condizioni effettive in cui studiano i ragazzi con disabilità motoria.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)