Dl Sostegni, più tempo per voucher spettacoli dal vivo. AACC: un danno per gli spettatori

Dl Sostegni, più tempo per voucher spettacoli dal vivo. AACC: un danno per gli spettatori

L’Antitrust ha annullato i provvedimenti contro Viagogo, per il fenomeno del secondary ticketing, stabilendo il non luogo a procedere.

Un atto dovuto”, commenta Massimiliano Dona, presidente di Unione Nazionale Consumatori. “È evidente, infatti, che dopo l’inspiegabile sentenza del Consiglio di Stato, che ha annullato i provvedimenti di condanna dell’Antitrust, non si poteva che prenderne atto”.

Agmc annulla multa a Viagogo
Agmc annulla multa a Viagogo

A marzo del 2019, il Gup Maria Vicidomini aveva infatti stabilito che “Il fatto non sussiste” assolvendo di fatto Live Nation Italia, Live Nation 2, Di Gi, Viagogo e Vivo nel processo sulle irregolarità nella vendita on line di biglietti di concerti.

L’accusa aveva ipotizzato i reati di aggiotaggio e truffa, ospettati di avere gonfiato ad arte i prezzi dei biglietti di concerti di artisti come Coldplay e Bruce Springsteen, mettendoli in vendita in rete su piattaforme di bagarinaggio online per trarne profitti illeciti per oltre 1 milione di euro.

L’inchiesta era nata dopo che nel 2016 il manager di Bruce Springteen, Claudio Trotta, aveva annunciato una diffida formale alla vendita dei biglietti per i concerti del Boss a prezzi gonfiati su bazar online come Seatwave, Ticket Bis e Viagogo.

“Resta da capire, però, come sia possibile, per il Consiglio di Stato, non solo che il professionista non sia tenuto a pubblicare e controllare il valore facciale del biglietto, ma che possa addirittura utilizzare l’espressione Sito Ufficiale. Un mistero, che dimostra il funzionamento della giustizia in Italia”, conclude Dona.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)