legambiente campi estivi

Tornano i campi estivi di volontariato. Foto Legambiente, progetto Volontari per Natura

Tornano da giugno a settembre i campi estivi di volontariato di Legambiente. Sono diverse le proposte per l’estate 2021, dopo la pausa forzata dello scorso anno: ci sono classici campi estivi in Italia, le esperienze all’estero e la formula del volontariato di prossimità per tutelare l’ambiente a due passi da casa. C’è anche un nuovo sito sul quale è possibile consultare l’elenco dei campi disponibili.

Estate 2021, i campi estivi di volontariato

Da giugno a settembre 2021 tornano dunque le esperienze di volontariato con Legambiente, nella formula più classica dei campi estivi residenziali e in quella più nuova e flessibile del “volontariato di prossimità”, pensata per venire incontro alle esigenze del periodo e consentire a chiunque, anche per pochi giorni, di cimentarsi in attività a tutela dell’ambiente senza allontanarsi troppo da casa.

Le attività da fare sono numerosi. C’è il sostegno alla rinascita dei territori colpiti dal sisma del centro Italia, il recupero di tradizioni e radici nelle aree rurali, la salvaguardia delle tartarughe Caretta caretta in un contesto unico per pregio naturalistico e paesaggistico come la spiaggia dei Conigli sull’isola di Lampedusa.

Ci sono azioni di mappatura e ripristino di sentieri escursionistici, attività di protezione antincendio dentro a parchi e aree protette ed esperienze di citizen science, tra monitoraggi sulle illegalità ambientali e analisi delle acque di laghi, fiumi e mari, dal Nord al Sud della Penisola. E ancora, campi all’estero per tutelare beni archeologici e culturali o partecipare a progetti sull’agricoltura biologica e alla realizzazione di giardini e orti urbani.

Tornano, inoltre, i progetti di volontariato all’estero, organizzati nell’ambito dell’Alliance of European Voluntary Service Organization, tra le più grandi reti internazionali di volontariato cui Legambiente aderisce, per vivere esperienze di confronto e arricchimento in contesti fortemente eterogenei e inclusivi. Il tutto nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-Covid.

 

volontariato legambiente
Legambiente, Progetto Volontari per Natura

 

Ripartono i campi estivi: le proposte

Dopo la pausa della pandemia, dice dunque Legambiente, ripartono i campi estivi di volontariato con una serie di temi centrali, «dalla mitigazione degli effetti della crisi climatica alla salvaguardia delle acque e della biodiversità, passando per i progetti focalizzati su periferie e disuguaglianze, inclusione e accoglienza e sulle pratiche di economia circolare e civile. Gran parte dei campi di volontariato in programma quest’anno – spiega l’associazione –riguarda la riqualificazione di spazi comuni e mira alla trasmissione di competenze teoriche e pratiche grazie alle attività di citizen science, da sempre valore aggiunto delle iniziative organizzate da Legambiente. La formula più flessibile del “volontariato di prossimità” consentirà in più di attivarsi vicino al proprio territorio anche nello spazio di un weekend, con campi in continuo aggiornamento».

I campi estivi di volontariato prevedono una quota di partecipazione (comprensiva di vitto e alloggio), che serve a coprire le spese, e la sottoscrizione della tessera soci di Legambiente che dà diritto alla copertura assicurativa. Il numero di partecipanti previsti per ciascun campo è limitato e l’iscrizione è possibile fino a esaurimento posti.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)