Parte oggi la seconda edizione del concorso DiscoverEU, rivolto a tutti i 18enni europei che potranno candidarsi e conquistare uno dei 12 mila pass messi a disposizione dalla Commissione Ue per scoprire l’Europa durante l’estate 2019. L’iniziativa è lanciata sulla scia del successo della prima edizione, che ha offerto a 15.000 giovani l’opportunità di viaggiare attraverso l’Europa tra luglio e ottobre 2018. Molti di loro hanno partecipato agli eventi organizzati nel corso dell’Anno europeo del patrimonio culturale.

Il Commissario Tibor Navracsics, responsabile per l’Istruzione, la cultura, i giovani e lo sport, ha dichiarato: “È molto bello vedere che i giovani approfittano di questa nuova opportunità per scoprire le culture e le tradizioni europee, toccare con mano cosa significhi la diversità europea e stringere amicizie altrimenti impossibili. La prima edizione ha dimostrato che i giovani acquisiscono maggiore fiducia in loro stessi e nuove competenze, quali ad esempio la capacità di prendere l’iniziativa e di parlare altre lingue”.

All’iniziativa potranno partecipare tutti i cittadini dell’UE nati tra il 1º gennaio e il 31 dicembre 2000 che possono presentare la propria candidatura attraverso il Portale europeo per i giovani, sul quale dovranno registrarsi e condividere i programmi di viaggio. I candidati saranno selezionati in base alle risposte a un quiz costituito da cinque domande a scelta multipla, riguardanti la cultura e la diversità europee, le iniziative dell’UE destinate ai giovani e le prossime elezioni del Parlamento europeo, e comprendente anche un’ulteriore domanda su un argomento collegato alla seconda edizione.

I candidati prescelti potranno viaggiare tra il 15 aprile e il 31 ottobre 2019 per un periodo compreso tra 1 e 30 giorni.

Per questa seconda edizione la Commissione incoraggia in special modo la partecipazione delle persone che hanno esigenze particolari o che si trovano ad affrontare sfide sociali. La Commissione metterà a disposizione delle persone con esigenze particolari informazioni e consigli e coprirà le spese necessarie per l’assistenza speciale (per esempio, un accompagnatore o un cane guida per i partecipanti ipovedenti).

I candidati prescelti possono viaggiare da soli o in gruppi formati al massimo da cinque persone (tutte diciottenni). Di norma, useranno il treno. Tuttavia potranno anche utilizzare, se necessario, altri mezzi di trasporto come l’autobus o il traghetto o, in casi eccezionali, l’aereo, così da rendere possibile una partecipazione da ogni angolo del continente.

L’iniziativa DiscoverEU, varata nel giugno 2018 con una dotazione di bilancio di 12 milioni di euro, ha come obiettivo quello di dare loro nuove opportunità di scoprire il ricco patrimonio culturale del continente, conoscere altre persone, imparare da altre culture e vivere in prima persona cosa significhi essere europei.

I partecipanti della scorsa edizione hanno affermato che l’esperienza DiscoverEU ha consentito loro di comprendere meglio le altre culture e la storia europea, oltre che aver migliorato la loro conoscenza delle lingue straniere.

 

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)