Fare Shopping online

Acquisti online, l'eCommerce è uscito dalla nicchia

Cosa frena i consumatori europei dallo shopping online? Dopo la preferenza per l’acquisto di persona, direttamente in negozio o faccia a faccia col venditore, uno dei motivi che inquieta i consumatori e diventa dunque una barriera per l’e-commerce è la preoccupazione per la sicurezza dei pagamenti online o per problemi di privacy. Che nel 2019 ha impedito al 6% dei cittadini europei di età compresa fra 16 e 74 anni di acquistare online, un punto percentuale in meno rispetto al 7% del 2017 e cinque punti in meno rispetto all’11% del 2019.

C’è dunque una tendenza al ribasso, negli ultimi dieci anni, per le preoccupazioni che riguardano la sicurezza dei pagamenti e lo shopping online.

 

shopping online e preoccupazione, tabella eurostat
Payment security concerns. Fonte: Eurostat gennaio 2020

 

Gli europei si fidano di internet per fare shopping?

I dati vengono da Eurostat e sono stati diffusi in occasione della Giornata europea sulla privacy di ieri. La richiesta di partenza: se i cittadini europei si fidano di internet per fare shopping online.

Gli ultimi dati disponibili sull’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione evidenziano che uno dei motivi per cui i cittadini non hanno fatto acquisti, ordinato beni o servizi su Internet negli ultimi 12 mesi sono stati appunto i problemi di sicurezza dei pagamenti o le questioni legate alla privacy, come l’uso fraudolento della carta di pagamento.

Le preoccupazioni relative alla sicurezza dei pagamenti, col 6% in media Ue, rappresentano la seconda barriera più segnalata nel 2019 dopo la preferenza per gli acquisti fatti di persona, indicata dal 18% dei cittadini europei.

Altri motivi addotti sono legati alla mancanza di competenze, ai problemi di fiducia nella ricezione o restituzione della merce, al fatto che non si possieda una carta di credito o alle difficoltà di consegna, ragioni che hanno scoraggiato meno del 5% degli europei dal fare acquisti online.

Come per tanti altri aspetti, queste preoccupazioni variano molto da paese e paese. La percentuale di cittadini che non fa acquisti online perché preoccupata dalla sicurezza dei pagamenti va infatti dall’1% delle persone in Estonia al 23% in Portogallo. Il tasso è comunque inferiore al 10% quasi ovunque tranne in cinque Stati, nell’ordine Portogallo, Spagna, Ungheria, Finlandia e Cipro.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)