Sabato 15 marzo scadono i termini per chiedere la portabilità del numero di Bip Mobile, il gestore virtuale di telefonia cellulare che ha chiuso i battenti alla fine del 2013, lasciando i propri clienti alle prese con il duplice problema di recuperare i soldi della scheda prepagata e di poter mantenere lo stesso numero. A ricordarlo è la Federconsumatori che invita coloro che ancora non hanno chiesto la portabilità a rivolgersi – entro sabato prossimo – a un altro operatore e chiedere esplicitamente di mantenere la propria numerazione.
“I tempi per ottenere l’attivazione della nuova scheda si annunciano piuttosto lunghi” fanno sapere dall’Associazione sottolineando che “Telecom e Vodafone non riconoscono ormai più alcun diritto al recupero dei soldi della scheda; H3G e Tiscali riconoscono un bonus che va fino a 60-100 euro; e Wind un bonus di pochi euro”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)