Dal 1° luglio si abbasseranno ancora una volta i costi per le telefonate, per gli SMS ed il traffico internet in roaming nell’UE: questo significa che una chiamata effettuata all’estero nell’UE costerà al massimo 19 Centesimi più IVA al minuto, una chiamata ricevuta al massimo 5 Centesimi più IVA. Inviare un SMS non potrà costare più di 6 Centesimi più IVA mentre ricevere un SMS deve essere gratis. Tuttavia – avverte il Centro Europeo Consumatori – occorre oculatezza se ci rechiamo al di fuori dell’UE, ad esempio in Egitto, Turchia o Tunisia: effettuare telefonate, scrivere SMS e utilizzare servizi internet con il proprio smartphone portebbe rivelarsi molto costoso. Il CEC consiglia di chiedere al proprio gestore telefonico se esistono apposite offerte ed informarsi quanto verrebbe a costare l’acquisto e l’utilizzo di una SIM-Card ricaricabile direttamente nel Paese di destinazione. Un’alternativa potrebbe essere l’utilizzo della rete Wi-Fi nel proprio hotel. Risparmia sicuramente di più chi in vacanza ce la fa a staccare competamente – scollegandosi per un po’ dal mondo e dalla rete!

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)