No ai costi di disattivazione illegittimi addebitati dalle compagnie telefoniche: dopo aver raccolto le firme contro questi costi e dopo aver presentato numerosi reclami alle aziende (che non sempre hanno avuto esisto positivo), la Casa del Consumatore passa alla fase 2: annuncia l’avvio di una richiesta di CORECOM cumulativo, che coinvolge 5 Regioni (Liguria, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Calabria) per dire definitivamente NO ai costi di disattivazione.
Per chi volesse aderire all’iniziativa è possibile contattare l’Associazione scrivendo a info@casadelconsumatore.it oppure collegandosi al sito www.casadelconsumatore.it
La campagna di raccolta firme contro i costi di disattivazione è stata lanciata dall’Associazione lo scorso dicembre ed è ancora oggi in corso, al fine di richiedere l’introduzione, nella prossima legge sulla concorrenza, il DIVIETO ASSOLUTO per tutti gli operatori telefonici di addebitare ai clienti qualunque somma a qualunque titolo in caso di chiusura del contratto.
 
 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)