Il 15 marzo è una giornata importante per il mondo del consumerismo: ricorre infatti la Giornata Mondiale ed Europea del Consumatore. Era il 1962 quando l’allora Presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy enunciò i quattro diritti inalienabili dei consumatori: il diritto alla sicurezza, il diritto all’informazione, il diritto di scelta e il diritto di essere ascoltati.

Da quella data, il modo di fare acquisti è molto cambiato, anche se probabilmente l’evoluzione dei diritti connessi non ha seguito lo stesso passo.

Quanto e come incide l’economia digitale nella vita dei consumatori europei? È questa la domanda centrale attorno alla quale si svilupperà il dibattito della 20 edizione dello European Consumer Day organizzato dal Comitato Economico e Sociale Europeo. Domani, 20 marzo, esperti del mondo della politica, dell’economia, della comunicazione e della tecnologia si riuniranno a Sofia per cercare di comprendere le trasformazioni in atto nell’universo consumeristico.

Il digitale si impone ormai come tratto caratteristico della società, che lo voglia o meno. Basta guardare all’inarrestabile crescita dell’e-commerce, ad esempio. Diventato nell’arco di pochi anni il canale privilegiato per le vendite. Nel 2017 le attività che si occupano di shopping online sono state quasi 18mila, una cifra pari al +8,4% rispetto al 2016. Se il fronte dell’offerta è in rapida evoluzione, quello della domanda influenza e insieme segue il trend, mettendo in atto particolari comportamenti d’acquisto.

In quanto società ed economia che è progredita negli gli anni dei consumi post di massa e nel solco dell’Internet of Things, quali potranno essere le prossime aspettative per i consumatori? Vi è infatti un’intera nuova generazione che si chiede quanto i big data influenzino le scelte di ognuno, quanto sono a rischio i propri dati personali e chi li utilizza. E ancora, i prodotti, o meglio le applicazioni, che usiamo “gratis”, lo sono realmente?

A Sofia si parlerà anche dei trend che guideranno i consumi digitali nel prossimo futuro e del profilo dei consumatori figli della digitalizzazione nei diversi contesti europei-

Help Consumatori seguirà i lavori della discussione direttamente dalla sede dell’evento, tenendovi aggiornati con la diretta Twitter sul profilo della redazione @HelpConsumatori con l’hashtag #ConsumerDay18 #EESConsumers #DigitalEconomy.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)