Individuare l’origine dei recenti casi di infezione da virus dell’epatite A negli esseri umani verificatisi in Italia, Irlanda e Paesi Bassi. E’ questo l’obiettivo cui sta lavorando l’EFSA, Autorità europea per la sicurezza alimentare, a stretto contatto con la direzione generale “Salute e consumatori” della Commissione europea, con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e con gli Stati membri.
In particolare spetterà all’EFSA analizzare le informazioni sui focolai infettivi fornite dagli Stati membri. L’epatite A è una malattia infettiva che può essere trasmessa attraverso il consumo di alimenti o acqua contaminati o per contatto diretto con una persona infetta.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)