Green pass a scuola

È attiva la funzione di recupero del codice AUTHCODE che permette di scaricare poi il Green Pass, la certificazione verde Covid-19.

Dal 30 luglio si può recuperare il codice in autonomia se questo è stato smarrito, oppure se non è stato ricevuto nonostante vaccino, tampone o guarigione. Il Ministero della Salute ha infatti diramato una nota nella quale spiega che «è ora possibile per coloro che hanno i requisiti per la Certificazione verde COVID-19 e non hanno ricevuto o hanno smarrito l’SMS o l’email, recuperare l’AUTHCODE in autonomia».

 

Come si recupera l’AUTHCODE

«Basterà accedere alla nuova applicazione attiva sul sito www.dgc.gov.it, inserendo il codice fiscale, le ultime 8 cifre della tessera sanitaria e la data dell’evento che ha generato la certificazione verde (data dell’ultima vaccinazione o del prelievo del tampone o, per le certificazioni di guarigione, la data del primo tampone molecolare positivo). Una volta ottenuto l’AUTHCODE si potrà scaricare la Certificazione dallo stesso sito con Tessera Sanitaria o con a app IMMUNI».

Il Ministero precisa poi che «anche i dipendenti delle istituzioni dell’UE, il personale diplomatico e il personale di enti e organizzazioni internazionali e relativi familiari a carico, che vivono sul territorio nazionale e che sono stati vaccinati in Italia, nonché i cittadini italiani iscritti all’A.I.R.E., possono acquisire la certificazione verde COVID-19 dal sito istituzionale www.dgc.gov.it inserendo il codice fiscale o l’identificativo assegnato da Sistema Tessera Sanitaria per accedere alla vaccinazione e la data dell’ultima vaccinazione, senza la necessità dell’AUTHCODE».

 

Green pass nelle aree ristorazione degli hotel?
Green pass nelle aree ristorazione degli hotel?

 

Consumatori: in troppi non riescono ad avere il green pass

Nel frattempo continuano le segnalazioni di cittadini che, pur avendo i requisiti, non riescono ad avere il green pass.

Sono utenti che non riescono a ottenere il green pass nonostante abbiano completato il ciclo vaccinale ma che non hanno mai ricevuto l’sms con il codice autorizzativo AUTHCODE, non lo trovano accedendo al loro Fascicolo Sanitario Elettronico, non riescono tramite le farmacie.

È proprio questa la lamentela più frequente che sta arrivando allo sportello di “Helplombardia: InRete oltre il Covid”, finanziato con i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico e curato da Cittadinanzattiva Lombardia, Lega consumatori, Mdc Lombardia, U.di.con., Unione Nazionale Consumatori Lombardia. Lo sportello fornisce assistenza gratuita ai consumatori, sia al telefono (02/40701771) sia via email (info@helplombardia.it), per tutte le problematiche legate alla pandemia.

«Le vacanze sono ormai imminenti per tantissime famiglie e non poter avere il green pass può implicare notevoli disagi e limitazioni, come non poter andare al ristorante al chiuso, musei, cinema, sagre, parchi di divertimento, centri termali, piscine. Fare il tampone ogni 48 ore mentre si è in vacanza trasformerebbe le ferie in una degenza, senza contare che in molte località non è tecnicamente possibile effettuarli».

Le associazioni chiedono, quindi, di risolvere al più presto questi disguidi e ricordano ai consumatori che, nel caso la Certificazione verde Covid-19 non sia stata ottenuta con le modalità più note (sul sito www.dgc.gov.it, tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale,  App Immuni e App IO), è possibile chiedere aiuto non solo in farmacia ma, così come indicato sul sito del Governo, anche al medico di medicina generale oppure si può recuperare il codice chiamando il numero di pubblica utilità 1500 attivo tutti i giorni 24 ore su 24.

Parliamone ;-)