giocattoli

Giocattoli e luminarie irregolari sequestrati dal Nas

Giocattoli, luminarie, borsette e trousse con il logo di personaggi di animazione, alberi di Natale, prodotti elettrici e articoli natalizi in generale: tutti irregolari, privi di etichettatura e di indicazioni sul corretto uso e sul rispetto delle norme di sicurezza. Il frutto dei controlli fatti dal Comando Carabinieri per la tutela della salute in vista di Natale è il sequestro di 17 mila giocattoli e prodotti natalizi già immessi sul mercato e irregolari.

I controlli sui giocattoli e sui tradizionali articoli natalizi, per verificarne conformità e rispetto dei requisiti di sicurezza a tutela dei consumatori, sono in corso in tutta Italia e i sequestri si sono moltiplicati fra novembre e dicembre.

 

Consigli utili su come scegliere l'albero di Natale

 

I controlli del Nas su giocattoli e luminarie

Sono state ispezionate, rendono noto i carabinieri Nas, 1.058 strutture commerciali (aziende di importazione e piattaforme di distribuzione, ditte di commercializzazione all’ingrosso e rivendite al dettaglio), rilevando irregolarità e la presenza di prodotti non conformi presso 96 esercizi.

I controlli hanno portato al sequestro di 17 mila articoli irregolari già immessi a vario livello nel circuito commerciale, per un valore di oltre 80 mila euro. Fra questi, 15.250 sono giocattoli di varie tipologie e 1.750 sono luminarie ed altri prodotti elettrici, privi delle indicazioni obbligatorie di sicurezza all’uso, della marcatura CE e di etichettatura in lingua italiana.

Alcuni prodotti privi di marcatura CE sono stati inviati a laboratori di analisi per vedere se rilasciano sostanze irritanti e pericolose per la salute.

«La presenza del marchio di conformità – spiega il Nas – rappresenta uno degli elementi essenziali forniti dal produttore per escludere la cessione di sostanze irritanti ed allergeniche o la possibilità di ingestione di parti e frammenti con rischio di soffocamento, specie nei bambini».

Nel contesto delle verifiche, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria 4 titolari di aziende e negozi e segnalati ulteriori 94 soggetti all’autorità amministrativa per violazioni in materia di commercio illecito di prodotti privi dei requisiti di sicurezza, comminando sanzioni pecuniarie per un totale di 330 mila euro.

Controlli e sequestri da Nord a Sud

I controlli sui giocattoli e articoli di Natale si sono svolti in tutta Italia nei mesi di novembre e dicembre.

Il Nas di Catania, ad esempio, ha sequestrato in un deposito all’ingrosso cinese 460 confezioni di giocattoli, 270 alberi di Natale e 120 luminarie senza dichiarazione di conformità antincendio, nonché altri prodotti come dispositivi elettronici, mascherine e 740 confezioni di occhiali da vista fra cui 80 paia classificati come dispositivi medici, la cui vendita è riservata agli ottici. Il sequestro ammonta a 30 mila euro.

Il Nas di Livorno ha sequestrato mille confezioni di giocattoli, per un valore di 7 mila euro, fra cui borsette, trousse, braccialetti, collane riportanti loghi di personaggi di animazione e film per bambini di famose case cinematografiche, risultati privi di marcatura CE e delle indicazioni in lingua italiana circa le avvertenze e le istruzioni sulle modalità d’uso dei prodotti.

300 articoli natalizi sono stati sequestrati dal Nas di Udine, altri 2 mila confezioni di prodotti e giocattoli dal Nas di Palermo (per un valore di 13 mila euro). Il Nas di Latina ha segnalato all’Autorità Amministrativa i titolari di due distinti empori poiché ritenuti responsabili di aver posto in vendita addobbi natalizi luminosi e giocattoli privi di marcatura di conformità CE e delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana riguardanti le precauzioni di sicurezza e le modalità d’uso dei prodotti. Anche qui sono stati sequestrati giocattoli e luminarie.

Il Nas di Bari ha sequestrato in un negozio di articoli da regalo 8.816 confezioni di giocattoli (portachiavi per bambini) poiché risultati privi di marcatura CE e di indicazioni in lingua italiana sulle informazioni di sicurezza e le istruzioni sulle modalità d’uso dei prodotti ludici destinati a minori. Il valore del sequestro è di 24 mila euro.

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)