“Esprimiamo la nostra soddisfazione per l’approvazione di questa norma, che ci auguriamo aiuti a eliminare le differenze territoriali nella cura, che in più occasioni abbiamo denunciato”, dichiara Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, commentando l’approvazione della legge su Rete nazionale dei registri dei tumori.

Attualmente sono attivi 47 registri tumori generali, 3 registri tumori specialistici e 3 registri per i tumori infantili. I dati raccolti provengono per il 48% dai registri del Nord, per il 25% dal Centro e per il 16% dal Sud.

La Rete nazionale prevede il coordinamento, la standardizzazione e la supervisione di tutti i dati, attraverso le informazioni fornite dai registri delle regioni e delle province autonome e la validazione degli studi epidemiologici. Le Regioni dovranno procedere obbligatoriamente all’inserimento dei dati ai fini anche della verifica del rispetto di quanto previsto nei LEA.

“Ora è fondamentale che le Regioni attuino questa legge fornendo tutti i dati richiesti”, ha aggiunto Gaudioso, “così che la stessa possa essere davvero un supporto per la programmazione, per fornire ai cittadini i servizi che rispondano sempre di più a bisogni reali”.

“Un altro aspetto che ci colpisce positivamente è la previsione della partecipazione degli Enti del Terzo Settore nella valutazione dell’impatto della patologia oncologica e della quantificazione dei bisogni assistenziali e nell’informazione e comunicazione sui rischi per la popolazione. Ci auguriamo che anche questo ci permetta di fare un salto in avanti nell’accesso e nella qualità dei servizi in un settore tanto delicato”.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)