Altroconsumo, ecco le nuove normative per i seggiolini auto (Foto Pixabay)

A partire dal 1° settembre 2024 entreranno in vigore nuove normative che regolamenteranno l’uso dei seggiolini auto in Italia. Altroconsumo, sempre attenta alla sicurezza dei consumatori, ha svolto un’indagine su diversi modelli di seggiolini per guidare i genitori nella scelta del prodotto più sicuro e adatto alle nuove regole.

Cosa cambia con la nuova normativa?

La principale novità introdotta dalla normativa riguarda la classificazione dei seggiolini in base all’altezza del bambino, superando l’attuale criterio basato sul peso corporeo. Questa modifica mira a migliorare la protezione dei piccoli in caso di incidente, garantendo una scelta del seggiolino più precisa e sicura.

Dal 1° settembre 2024, nei negozi saranno disponibili solo seggiolini che rispettano l’omologazione i-Size, suddivisi in due categorie: i-Size inferiore ai 100 cm, corrispondente agli ex gruppi 0 e 1 (bambini sotto i 18 kg); I-Size 100-150 cm: corrispondente agli ex gruppi 2 e 3 (bambini tra i 15 e i 36 kg).

Un’altra importante modifica riguarda il posizionamento del seggiolino in auto. Fino ai 15 mesi di età, il seggiolino dovrà essere installato nel senso contrario di marcia. Questo accorgimento è fondamentale per proteggere la testa e il collo dei bambini dalle brusche frenate, riducendo il rischio di lesioni gravi.

La nuova normativa rende inoltre obbligatorie le protezioni laterali omologate per tutti i seggiolini, aumentando ulteriormente il livello di sicurezza. Queste protezioni devono superare specifici “crash test” che simulano impatti laterali, un requisito già presente in molti modelli attuali. Per i modelli i-Size fino a 105 cm, diventa dunque obbligatorio il sistema di ancoraggio Isofix, che garantisce una maggiore stabilità e sicurezza del seggiolino, facilitandone anche l’installazione corretta.

L’indagine di Altroconsumo

Altroconsumo ha testato vari modelli di seggiolini, basando la valutazione su criteri più rigorosi rispetto a quelli richiesti per l’omologazione legale. I risultati di questi test forniscono ai consumatori maggiori informazioni per fare una scelta consapevole e sicura.

Chi ha già acquistato un seggiolino omologato secondo la vecchia normativa potrà comunque continuare a utilizzarlo anche dopo l’entrata in vigore delle nuove regole, poiché è considerato ancora sufficientemente sicuro. Tuttavia, i negozi dovranno esaurire le scorte dei vecchi modelli, offrendo così un’opportunità per acquistare seggiolini a prezzi potenzialmente scontati.

Con l’aggiornamento delle normative sui seggiolini auto, i consumatori sono invitati a informarsi adeguatamente e a fare scelte consapevoli, per garantire la massima protezione ai propri bambini, sfruttando anche le eventuali offerte sui modelli in esaurimento prima del 1° settembre 2024.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)