“L’impegno delle Associazioni consumatori per una maggiore trasparenza e sostenibilità dei costi relativi a finanziamenti, in particolare agli interessi passivi, continua anche dopo l’approvazione dell’emendamento Boccadutri”. Codacons, Movimento Difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori hanno incontrato l’On. Boccadutri, per un confronto sui possibili ulteriori miglioramenti da apportare in sede di approvazione della Delibera CICR riguardo il delicato tema del credito a famiglie e PMI.
anatocismoLe tre Associazioni hanno sollevato anche il tema della portabilità del conto corrente, che potrebbe favorire scelte più convenienti per i consumatori, attualmente bloccati nel cambiare banca dalle complicazioni legate al trasferimento del conto e dei servizi ad esso collegati (ad esempio carte di credito, pagamento mutui e rate, domiciliazione bollette, etc.) e il tema delle segnalazioni abusive alle Centrali rischi.
Su queste problematiche importanti in un momento di difficoltà economica delle famiglie e PMI, pur in presenza di timidi segni di ripresa, Codacons MDC e UNC si impegnano a chiedere all’ABI e ai maggiori gruppi bancari l’attivazione di tavoli di confronto sulle nuove regole introdotte dall’emendamento Boccadutri.

Parliamone ;-)